Nexto

Masterplan

La Torino di oggi è in parte frutto di un grande piano urbanistico pensato a metà anni ‘80 e attuato nel 1995. Qual è la visione che guiderà il cambiamento fisico della città nei prossimi decenni? Come sarà Torino nel 2030? E nel 2050? Quali infrastrutture saranno create? Come cambieranno i quartieri, le piazze, i fiumi? Cosa costruiremo […]

La Torino di oggi è in parte frutto di un grande piano urbanistico pensato a metà anni ‘80 e attuato nel 1995. Qual è la visione che guiderà il cambiamento fisico della città nei prossimi decenni?

Come sarà Torino nel 2030? E nel 2050? Quali infrastrutture saranno create? Come cambieranno i quartieri, le piazze, i fiumi? Cosa costruiremo per aumentare la qualità di vita urbana della nostra città? Nexto vuole creare il principale tavolo di dialogo, pensiero e lavoro per riportare al centro l’agenda urbana e la qualità dell’architettura e del paesaggio degli spazi pubblici e residenziali.

COSA ABBIAMO FATTO

Il 2 maggio 2016 abbiamo lanciato il tavolo, coordinato da Luca Ballarini, invitando i primi quattro ‘key thinker’ sul tema “pianificazione urbana” e disegno della città: gli architetti Maurizio Cilli e Benedetto Camerana, Lorena Alessio ricercatrice al Politecnico e Visiting Professor alla Hosei University di Tokyo, Takashi Ariga, docente di urban design alla Waseda university. Altri verranno invitati e intervistati presto.

COSA FAREMO

– primo incontro pubblico

– presentazione di un “libro bianco”

– elaborazione di un plastico

Partecipa anche tu al futuro di Torino, contatta:

Luca Ballarini: luca@bellissimo.it